Riciclario
Un clic e così ti riciclo i rifiuti

Dopo due anni di iter parlamentare, oggi entra in vigore il ddl Green Economy, il cosiddetto Collegato Ambientale, cioè il ddl recante “disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali“.

#11

Si introduce il divieto di gettare, in strada, mozziconi di sigaretta, gomme da masticare e altri piccoli rifiuti, come fazzoletti e scontrini, i Comuni dovranno installare posaceneri.

L’articolo 40 prevede l’introduzione di nuove misure nel d.lgs. 152 del 2006 (cd. Codice dell’Ambiente) volte al contrasto del fenomeno dell’abbandono nell’ambiente dei rifiuti di prodotti da fumo
e delle gomme da masticare. Nel corso dell’esame al Senato sono state ridefinite le fattispecie dei divieti legati all’abbandono dei rifiuti di prodotti da fumo e delle gomme da masticare attraverso la previsione del divieto di abbandono dei rifiuti di prodotti da fumo e del divieto di abbandono di rifiuti di piccolissime dimensioni in cui sono incluse le gomme da masticare.
Nello specifico, il disposto dell’art. 232-bis del citato decreto,che nel testo approvato dalla Camera prevedeva il divieto di abbandono di mozziconi di prodotti da fumo e gomme da masticare e l’obbligo per i comuni di installare appositi raccoglitori, è stato circoscritto ai soli rifiuti di prodotti da fumo sopprimendo il riferimento alle gomme da masticare. Rispetto al testo approvato
dalla Camera è stato inoltre soppresso il riferimento alla decorrenza del divieto a partire dal 1° luglio 2015. Al Senato è stato aggiunto un nuovo articolo 233-ter che prevede il divieto di
abbandono di rifiuti di piccolissime dimensioni, quali scontrini, fazzoletti di carta e gomme da masticare nel suolo, nelle acque, nelle caditoie e negli scarichi, al fine di preservare il decoro urbano dei centri abitati e per limitare gli impatti negativi derivanti dalla dispersione incontrollata nell’ambiente.
Durante l’esame al Senato, è stato modificato il regime sanzionatorio, previsto con l’aggiunta del comma 1-bis all’articolo 255 del decreto legislativo n. 152 del 2006.
In particolare, rimane confermata la sanzione amministrativa da 30 a 150 euro applicata per l’abbandono dei rifiuti di piccole dimensioni, mentre la suddetta sanzione viene aumentata fino al doppio per l’abbandono dei rifiuti di prodotti da fumo.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*